Strategie

Vediamo quali sono le migliori strategie per guadagnare con le opzioni binarie e come applicarle per poter avere un profitto costante nel tempo.

Con le Opzioni Binarie si entra in un mondo particolare, dove sarà fondamentale partire con il piede giusto, al fine di preservare i propri risparmi e limitare il più possibile eventuali perdite, ecco perché diviene fondamentale lo studio ed il tenersi sempre aggiornati, così come anche il saper osservare gli esperti del settore all’opera, in questo modo si riusciranno a carpire eventuali trucchi del mestiere.

Di fondamentale importanza, però sono anche le strategie, infatti, poterne utilizzare alcune tra le più gettonate, significherà farsi trovare sempre pronti in ogni evenienza, riuscendo dunque con estrema semplicità a fronteggiare anche eventuali problematiche.

Strategie Opzioni binarie per principianti e professionisti

Oggi vi sveleremo quelle che sono le 6 strategie più utilizzate nelle Opzioni Binarie, con la convinzione che potranno sicuramente rivelarsi estremamente utili e farvi fare il tanto atteso salto di qualità. Ovviamente ad ogni strategia vanno applicate le giuste tipologie di opzioni binarie.

Il vantaggio di mettere a punto delle buone strategie in un settore di investimento come il trading in opzioni è quello di poter ottimizzare le tue sessioni di trading. Il nostro obiettivo, infatti, è quello di massimizzare il guadagno minimizzando il rischio che andiamo a correre.

Come abbiamo più volte sottolineato, infatti, le opzioni binarie sono uno strumento ad alto rischio e un modo eccellente per ridurre questo rischio è proprio quello di applicare una strategia efficace che andremo prima a mettere a punto in modalità demo e solo successivamente (dopo averne verificato la bontà) sul mercato vero e proprio.

Ora non ci resta che dare uno sguardo alle principali strategie nelle Opzioni Binarie.

Strategie media mobile

La media mobile: all’apparenza sembra essere molto semplice, tanto che sono in molti ad utilizzarla ed a quanto pare riesce persino a mostrarci quelle che sono le reali tendenze di mercato, ma per riuscire a trarne profitto, il trader dovrà necessariamente puntare su opzioni binarie a scadenza giornaliera.

In sostanza la strategia per investire nelle opzioni con le medie mobili consiste nell’analizzare il grafico dell’asset che ci interessa attraverso l’uso delle medie mobili e determinarne il trend giornaliero. In questo modo si potrà sfruttare questa tendenza per poter ottenere un rendimento.

Si tratta di una strategia non troppo complessa ma che non può essere utilizzata (o comunque non rende al meglio) in determinati contesti di mercato dove la volatilità è molto forte.

Strategie calendario economico

I dati macroeconomici: chiaramente, si tratta di elementi che possono influenzare il mercato, di conseguenza, in molti decidono di investire proprio in prossimità delle pubblicazioni ed a quanto pare i guadagni sono reali. I dati macroeconomici riescono a sortire un effetto sul mercato, in un lasso di tempo che va dai 30 ai 60 secondi dopo la pubblicazione, insomma, un periodo limitato ma che se sfruttato a dovere riuscirà a farci guadagnare belle cifre.

Questa strategia consente di essere applicata in mille modi e si potrebbe star qui ore a parlarne. Ti basti sapere che il mio consiglio è quello di testare l’effetto dei dati economici in modalità demo per un periodo di almeno qualche settimana.

Scoprirai che non tutti i dati del calendario economico hanno lo stesso effetto sui mercati e sull’asset di tuo interesse. Pertanto impara a riconoscere quali sono le tipologie di dati che hanno effetto sul brevissimo e sfruttale con le opzioni binarie a 60 secondi. Nella prima fase di rilascio di un dato molto importante, infatti, il mercato tende a seguire una direzione per poi rimbalzare e assestarsi. Se vuoi applicare subito le strategie per le opzioni a 60 secondi ti consiglio di leggere la nostra guida su come funziona 24option.

Strategie supporti e resistenza

Utilizzare supporti e resistenze: risultano davvero molto importanti nelle opzioni binarie e c’è da dire che possono essere sfruttate in ogni frangente, partendo ad esempio da quelle a breve scadenza, fino ad arrivare a quelle a lunga scadenza. Tanti traders ne fanno un utilizzo massiccio, soprattutto nelle opzioni binarie a 60 secondi ed i risultati, se utilizzate a dovere, sono garantiti nel tempo.

Si tratta di una delle mie strategie preferite. In sostanza non si deve far altro che individuare i punto di supporto e resistenza di un asset sul relativo grafico. Quando la quotazione dell’asset si avvicina a quei punti si può agire di conseguenza o con opzioni a scadenza giornaliera o con le opzioni 60 secondi.

Questa strategia richiede una certa dimestichezza ma con un periodo di test in modalità demo si possono ottenere ottimi risultati.

Strategie inversioni di tendenza

Le inversioni di tendenza: stiamo parlando di una strategia ben nota, la quale viene utilizzata soprattutto in determinati frangenti, come ad esempio quello delle opzioni binarie a 30 minuti, ma anche in quelle con scadenze ben più prolungate.

Quando si verificano delle inversioni di tendenza, facilmente individuabili sui grafici, non si dovrà far altro che sfruttare il trend con opzioni binarie a 60 secondi, 30 minuti o a scadenza giornaliera.

Anche in questo caso questa semplice strategia può essere piuttosto rischiosa perchè in questo periodo il mercato è piuttosto volatile e la possibilità di cadere nel tranello di un falso segnale è sempre dietro l’angolo. Per questo ti consiglio di fare sempre prima un periodo di test in demo per essere sicuro di poterla applicare nel modo corretto e di testarne l’efficacia per i diversi asset. Per mettere a punto questa strategia ti consiglio di leggere la nostra recensione di Optiontime.

Strategie punto pivot

Il pivot point: rappresentano dei chiari punti di riferimento durante l’intero arco della giornata e si mostrano davvero funzionali se si decide di operare con opzioni binarie a scadenza oraria. Il punto pivot è il livello in cui la direzione di un trend subisce un cambiamento in un determinato arco di tempo.

Pertanto con una buona strategia che sfrutti l’analisi grafica con i punti pivot si possono ottenere dei buoni margini di successo riducendo il rischio di falsi segnali. In sostanza la strategia consiste nel trovare il punto di inversione o break out attraverso lo studio dei punti di pivot R1 ed S1.

Strategie RSI

RSI: con questa particolare strategia, vengono tracciate due zone ben differenti, vale a dire quella di iper-comprato e quella di iper-venduto. Se il trader ne farà un buon utilizzo, sarà in grado di mostrare se vi sono delle reali probabilità di rialzo o ribasso del prezzo. In fin dei conti stiamo parlando di una strategia che potrà essere utilizzata in particolar modo per le opzioni binarie a lunga scadenza e sono tanti i traders che ne trovano grande utilità!

Questa strategia sono solito metterla in pratica su OptionTime (clicca qui per accedere alla piattaforma optiontime). In sostanza consiste nel individuare, grazie all’rsi dei valori che diano segnali di ipercomprato o ipervenduto. Questa strategia da il massimo se applicata utilizzando anche un altro indicatore fondamentale, quale le bande di bollinger.

Strategie opzioni binarie: è possibile guadagnare?

La risposta a questa domanda è, ovviamente, si. Molto però dipende dal modo in cui queste strategie si applicano e dalla pratica. Per questo consigliamo sempre di usare una piattaforma demo per poter testare a fondo le proprie strategie,metterle a punto e solo successivamente passare al trading reale.

In questo modo andiamo a massimizzare il guadagno riducendo i rischi connessi. Come al solito il nostro obbiettivo è quello di proteggere il capitale nella fase di “messa a punto” per poi massimizzare il profitto nel momento giusto.

Ad esempio in questo periodo di forte volatilità sui mercati azionari e sul forex si può adottare una strategia sulla notizia, per cavalcare l’onda di un eventuale news dell’ultima ora, o una strategia cosidetta “incrociata”. Questa strategia consiste nell’incrociare i segnali di entrata sulle opzioni binarie (ovviamente è fondamentale avere un’ottima fonte, anche a pagamento, purchè di alta qualità) con una personale analisi dei grafici. Intrecciando questi dati è possibile diminuire drasticamente i falsi segnali che comportano delle perdite massimizzando, così, le operazioni chiuse in gain.

E tu che strategie usi per guadagnare con le opzioni binarie?

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *