Le opzioni binarie ad intervallo

Di opzioni binarie ne esistono di vari tipi, a 60 secondi, one touch, high/low e ad intervallo ed è proprio su quest’ultime che ci concentreremo; in questa tipologia di opzione binarie il trader sceglie se il prezzo dell’asset sia o meno compreso in un intervallo prestabilito.

Per rendere meglio l’idea, si può dire che fondamentalmente si da la possibilità di investire “dentro” o “fuori”, per dentro si intende che il prezzo resterà all’interno dell’intervallo scelto dal broker, mentre per fuori, se il prezzo uscirà da quell’intervallo.

Questo tipo di opzioni binarie sono più gestibili rispetto alle opzioni one touch, l’aspetto negativo è che il ritorno è inferiore e si aggira sull’80%, anche se ci sono Broker che offrono guadagni fino al 200/350%. E’ importante non sottovalutare mai l’investimento in opzioni binarie, perché non è sempre possibile riuscire a prevedere se il prezzo dell’asset resterà dentro o fuori l’intervallo.

Bisogna analizzare bene la scadenza dell’opzione, più sarà lunga e minore è la possibilità di fare una previsione razionale e il quanto più possibile “sicura”. Si consiglia di non investire in scadenze superiori alla giornata, per ridurre il rischio di perdita.

Per riuscire a stabilire se il prezzo di un determinato bene resterà o meno in un intervallo prestabilito, esistono vari strumenti di previsione, il più efficace è il trend line, tracciare linee di tendenza aiuta a stabilire la più probabile direzione del trend, utilizzare anche i pivot point aiuta maggiormente a stabilire se il prezzo si manterrà entro certi limiti nell’arco di 24 ore o se li supererà.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Commenti chiusi